/ by /   Notizie

Oli antizanzare

GLI OLI ESSENZIALI

L’odore degli oli essenziali è altamente disturbante per le zanzare perché interferisce con il funzionamento del loro sistema nervoso. Tra gli oli più efficaci, citiamo l’olio di lavanda, di limone, di menta, di eucalipto, di tea tree, di geranio e di citronella. Basterà diffonderne frequentemente l’aroma nell’aria per allontanare le zanzare ad ogni ora del giorno oppure creare un mix di oli diluiti in un olio vettore (ad esempio olio di mandorle), da spalmare sul corpo.

COME USARE LE ESSENZE ANTIZANZARE

Innanzitutto c’è da precisare che gli oli essenziali antizanzare possono essere utilizzati singolarmente oppure all’interno di un mix personalizzato che può ad esempio unire citronella e geranio, basilico ed eucalipto, tea tree oil e lavanda, ecc. Spesso i mix, sfruttando più aromi, hanno un’efficacia migliore. Vi consigliamo di sperimentarne alcuni trovando quello che vi si addice di più, sia considerando la reazione del vostro olfatto che quella degli insetti che state tentando di cacciare.

DIFFUSIONE

Se vi trovate in casa e avete un diffusore di essenze, il mezzo migliore per tenere lontane le zanzare è spargere l’aroma nelle diverse stanze dove soggiornate o dormite servendovi di questo comodo strumento. Considerate che serve una goccia di olio essenziale per ogni metro quadrato.

OLIO ANTIZANZARE DA SPALMARE

Si può realizzare facilmente un efficace olio antizanzare da spargere sul corpo unendo gli oli essenziali (20-30 gocce in tutto) all’olio di neem (50 ml) un olio vegetale anche esso dal potere repellente. Dato però che questo olio ha un odore molto particolare e non molto gradito, potete servirvi in alternativa come base in cui diluire le essenze anche di olio di mandorle dolci, jojoba o altro. Una volta creato il vostro personale olio antizanzare utilizzatene poche gocce al bisogno sulle zone più esposte alle punture di zanzara.

TENDE E CUSCINI

Un’altra possibilità è quella di spargere alcune gocce di oli essenziali direttamente nei punti di accesso da cui possono arrivare gli insetti, quindi sui bordi delle finestre, sulle tende, ecc. ma anche vicino a dove si dorme e si soggiorna: comodino, lenzuola, ecc. Non bisogna esagerare, bastano poche gocce qua e là. Per evitare di macchiare i tessuti potete anche spargere nella camera alcuni fazzoletti su cui prima avrete versato alcune gocce dell’olio o degli oli essenziali prescelti.

AVVERTENZE

Gli oli essenziali sono sostanze molto attive e concentrate che possono quindi scatenare reazioni allergiche. Se li utilizzate per la prima volta fatelo in una piccola zona del corpo e a basse dosi. Da evitare l’utilizzo nei bambini al di sotto dei 6 anni se non sotto consiglio di un esperto. Non applicare miscele a base di oli essenziali in caso di esposizione al sole, molte essenze sono infatti foto sensibilizzanti.